Recensione – Eva e l’assoluto (Collaborazione Michela Belli)

Recensioni

Eva e l’assoluto di Michela Belli

11713379_10206379774007241_323906714_n

Eva, dolce e scorbutica, fragile e determinata, piena di casini e contraddizioni fino all’inverosimile. La sua sconclusionata vita ruota intorno ad una serie di certezze assolute : un grande amore impossibile, la sfida di una amicizia viscerale con un uomo, che prova come sia possibile essere amici nonostante il sesso, una sorella sempre più perfetta di lei, un padre totalmente insoddisfatto di sua figlia, un lavoro che sembra scelto per accrescere la sua depressione, una passione sfrenata ma non corrisposta per la letteratura, la grande ambizione o piuttosto il desiderio legittimo di realizzare se stessa e i suoi sogni. Insomma il mondo regolarmente incasinato di una ragazza di oggi. Tranne scoprire che niente è come sembra: la vita non è fatta di bianchi o neri, né di situazioni o sentimenti immutabili. Al contrario, tutto è un continuo divenire e lei dovrà confrontarsi con delusioni e sorprese, con prove di forza e prese di coscienza delle proprie debolezze mentre procede nella ricerca della sua strada. L’unica, assoluta certezza è che non ci sono certezze! Non può sapere cosa le riserva il futuro, può solo andargli incontro con la consapevolezza di aver seguito il suo cuore.

  • Editore: Narcissus
  • Pagine: 152
  • Prezzo Cartaceo: €15,00
  • Prezzo ebook: €1,49
  • Uscita: 16 Marzo 2015

Eva è una ragazza come tante, si è laureata in lettere e lavora in una casa editrice. Come molti di noi, anche lei si è ritrovata ad un bivio, scegliere la strada da intraprendere non è mai facile.  Potrebbe essere il sogno di una vita, ma una laurea spesso di non ti permette di raggiungere gli obbiettivi prefissati, servono conoscenze e una buona dose di fortuna per fare carriera. Eva è brava, capace e intelligente ma il suo capo non è in grado capirlo e la utilizza come semplice segretaria.

Suo padre un pizzaiolo napoletano non capisce che per Eva i libri e la scrittura sono tutto, pensa che aiutarlo in pizzeria sia un modo migliore per occupare il tempo, come la sorella di Eva che presto si sposerà.

Ma ad Eva non interessa tutto questo, il suo sogno è quello di scrivere un libro e di fare carriera in questo ambito, è appena uscita da una storia con un uomo che amava follemente ma che non era in grado di sostenerla fino in fondo, perché troppo succube del padre. Ma finalmente era riuscita ad uscirne e dimenticarlo.

Per fortuna c’è il nonno, l’unico che l’ascolta. Un uomo un po’ pazzo che ha la voglia di vivere di un giovincello, ma che ha molti insegnamenti in serbo per Eva.

“…Io credo che la nonna invece riuscirebbe perfettamente a capire il mio atteggiamento piccirè. Vedi, di amore vero ne esiste solo uno nella vita. Se sei fortunato lo trovi da giovane, come successe a me e quello ti accompagna per tutta la vita, non importa quante altre persone frequenti, quanti litigi avrai nel tuo percorso con lei, quanti allontanamenti, perché quell’amore ti seguirà per sempre!”

Ora la sua vita ruota attorno a Vero, la sua migliore amica e Gabriele, colui che la conosce troppo, gli basta uno sguardo per capirla. E’ l’amico che farebbe di tutto per lei, che la consola quando ha il cuore spezzato perché conosce il modo per risanare le tue ferite.

Ma cosa succederebbe se tutte le certezze di Eva dovessero crollare? Com’è possibile dimenticare il compleanno della propria migliore amica? e se l’amico di sempre, non fosse solo un amico? e se la vecchia fiamma si ripresentasse alla sua porta?

Questa storia mi ha piacevolmente sorpresa, non è il mio genere ma, sono riuscita a cogliere gli insegnamenti che Eva cerca di dare a se stessa, è in conflitto e cerca di darsi coraggio ed è davvero divertente leggere mentre analizza la sua vita da tutti i punti di vista, valutandone i pro e i contro.

“Insomma Eva, datti una mossa! Bando alle chiacchiere entra e prendi in mano la situazione.”

Non è facile affrontare i cambiamenti che la vita ci riserva, ma Eva ha degli obbiettivi e probabilmente potrebbe fare a meno di tutto il resto, non è facile staccarsi dagli affetti ma è importante seguire i propri sogni e intraprendere nuove strade per sentirsi soddisfatti. Prima di far felice gli altri bisogna crescere personalmente e crearsi la propria strada con perseveranza e ambizione. Riuscirà a capirlo? riuscirà ad affrontare tutti questi cambiamenti?

goodreads-button
  • Voto: 4!
  • Consigli di lettura: Lettura piacevole e scorrevole per riflettere sui cambiamenti e i problemi che ci ritroviamo ad affrontare ogni giorno.
Recensioni / ,

Informazioni su Ale

Aspirante Ingegnere di 23 anni, "salsera" di notte, lettrice e blogger nel tempo libero che diminuisce esponenzialmente. Odio i canditi, la cannella e il cocco. Odio le persone poco precise e quelle perennemente in ritardo. Amo la puntualità e il silenzio, la Nutella e la Cheesecake. Scrivo per necessità, non sempre le parole riescono a stare dentro a lungo.
  • Michela Belli

    Grazie Ale, un’analisi perfetta!