La Quintessenza dei libri – Blogger League #16

Blogger League

Eccoci con una nuova tappa della Blogger League!

Cos’è?

E’ un’iniziativa del blog di  alla quale possono partecipare tutti coloro che possiedono un blog, ci saranno una serie di domande sotto forma di intervista alla quale i partecipanti dovranno rispondere, in questo modo potranno farsi conoscere sia da altri blogger che da i tanti lettori che ci seguono. Per chi volesse partecipare può trovare tutte le informazioni necessarie qui. Il compito di ogni partecipante sarà quello di inserire il banner dell’iniziativa nel proprio blog e di creare un post ogni sabato nella quale inserire la breve intervista a cui risponderà il/la blogger di turno.

Le domande dell’intervista saranno queste:

  • Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?
  • Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?
  • Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi?
  • Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
  • Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?

Il blogger di questa settimana è Francesco del blog La Quintessenza dei libri

  • Oltre ad essere un blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?
Sono un liceale 17enne che trascorre metà delle sue giornate sui banchi di scuola e che nella restante parte non riesce a rimanere con le mani in mano. Amo impegnarmi e dare il massimo in quello in cui credo, sia che si tratti di attività scolastiche che di progetti o desideri. Sono anche un sognatore come – credo- molti lettori. Per alcune persone si tratta solo di illusioni, per me invece i sogni sono uno stile di vita, un modo per relazionarmi con il mondo. Se credo in qualcosa, lavoro sodo affinché io possa raggiungere i miei obiettivi e le mie aspirazioni ^_^  I libri sono per me più di una semplice evasione: mi fanno riflettere, pensare. Sono allo stesso tempo divertimento e crescita interiore. Provo quasi un dolore fisico se non riesco a leggere almeno un po’ durante la giornata. Oltre alle mie amate letture, adoro anche il cinema e la musica. Non riuscirei a vivere senza questo magico trio. Dolce miele per la vista, l’udito, l’intelletto e il cuore.
  • Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?

Nei rari momenti in cui non leggo, amo parlare di libri (Che strano, eh? XD). Talvolta mi capitava di iniziare a parlare con i miei amici di letture e proseguire per delle buone orette. Riconoscendo, infine, che nella mia comitiva non ci fossero così tanti “divoratori di libri”, ho iniziato a passare sempre più tempo nel fantastico mondo della blogsfera. Spesso mi limitavo ad essere un lettore silenzioso, altre volte dovevo assolutamente commentare. Erano però questi ultimi momenti che mi rendevanno veramente felice: potevo esprimere la mia opinione a riguardo, criticare o concordare, discutere o elogiare. Si è così insinuata via via nella mia mente l’idea di aprire un “angolino” tutto mio dove poter gestire liberamente tutto ciò che riguardava il “mondo di carta”. Ora, non c’è un momento in cui mi penta della scelta fatta. Ho scoperto un mondo meraviglioso, composto da amicizie legate da un unico grande collante: i libri.

  • Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi?

Questa è difficile, ma, leggendo le interviste degli altri membri, mi consola sapere che non sono l’unico ad avere problemi a rispondere. Personalemente, seguo altri blog perché amo i loro commenti, le loro idee, le loro recensioni e credo che un commento, anche se proveniente da una voce mesta e pacata, possa gratificare gli sforzi di un blogger. Seguire è così per me un sinonimo di “essere vicini a”, “supportare”. Sono sempre entusiasta di discutere di libri con i miei lettori perché, anche se la lettura è conclusa, è emozionante sapere cosa viene dopo e come ciò ci abbia influenzato.

  • Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?

Sebbene abbia molti sogni, mi sento ancora molto giovane e non so dove la mia strada mi condurrà, ma di una cosa sono certo: spero che il mio blog resti sempre parte della mia vita perché per ora mi sta regalando solo sorrisi ed emozioni. Per quanto riguarda la facoltà che sceglierò, il grande sogno che mi accompagna sin da bambino è quello di intraprendere una carriera nella medicina. Ho sempre guardato questa via con ammirazione e tanta energia. Credo sia una continua evoluzione, un qualcosa che metta sempre in discussione se stessi e le proprie azioni. Un amore che, invece, in questi anni mi sta portando sempre più lontano da casa è il viaggiare. Ho visitato diversi luoghi e di ognuno ricordo aspetti diversi: sapori, odori, meraviglie della natura, abilità dell’uomo, piccoli gesti, grandi persone. Ciò che però ogni viaggio ha lasciato dentro di me, anche se in modi diversi, è una traccia indelebile che mi ha profondamente cambiato.
  • Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?

Certamente! Vi auguro di continuare a credere nei vostri sogni e nelle vostre passioni. Non scegliete mai la strada facile, ma quella che vi rende veramente felici. Vi saranno ostacoli e problemi, ma fatevi forti di ciò che nella vita vi ha sempre supportato (persone, gesti, passioni, emozioni…) e non fatevi mai scoraggiare. Tutto finisce, sia che si tratti di un buon libro che dell’ultimo giorno d’estate, ma ricordatevi ciò che quell’esperienza vi ha portato perché, sebbene faccia male, le persone che ne hanno fatto parte saranno sempre un punto di riferimento, una vocina dentro il cuore.

Senza categoria /

Informazioni su Ale

Aspirante Ingegnere di 23 anni, "salsera" di notte, lettrice e blogger nel tempo libero che diminuisce esponenzialmente. Odio i canditi, la cannella e il cocco. Odio le persone poco precise e quelle perennemente in ritardo. Amo la puntualità e il silenzio, la Nutella e la Cheesecake. Scrivo per necessità, non sempre le parole riescono a stare dentro a lungo.

I commenti sono chiusi.