Invisibile di Andrea Cremer e David Levithan – Recensione

12695919_10207769553830868_1202689891_nStephen è invisibile, è nato così. A causa di una maledizione, nessuno sa com’è il suo viso, le sue mani; nessuno conosce il colore dei suoi occhi. Nemmeno lui ha mai potuto riflettersi in uno specchio. Era sua madre ad occuparsi di lui, prima di morire. Suo padre, invece, li aveva lasciati e si era trasferito con la sua nuova famiglia.

Elizabeth ha desiderato spesso di essere invisibile. Ad un certo punto della sua vita, dopo un incidente che ha coinvolto suo fratello Laurie, tutti gli amici le hanno voltato le spalle. Sarebbe stata invisibile per loro, ma avrebbe protetto suo fratello da tutto e da tutti.invisibile_7345_x600

Tutto cambia quando Elizabeth, suo fratello e sua mamma si trasferiscono a Manhattan. E lei scopre un vicino di casa davvero strano.

Stephen si accorge con stupore che Elizabeth riesce a vederlo, e la ragazza si rende conto che desidera essere vista da Stephen, che non ha paura di mostrarsi a lui. Cosa sta succedendo? Da dove ha origine la maledizione che pesa sulla famiglia di Stephen?

All’improvviso i ragazzi si ritrovano catapultati in un mondo segreto popolato da maghi e stregoni, si trovano di fronte ad una scelta difficile, che mette in gioco il loro amore e le loro vite.

11147422Adoro Laurie! È esilarante, è uno di quei personaggi che non vedi l’ora che entrino in scena. Continui a pensare, chissà cosa dirà! E’ da ammirare, ne ha passate tante e ha voglia di crescere, di vivere, di innamorarsi. Ammira la sorella e hanno un bellissimo rapporto. Anche se è il fratellino piccolo, si impegna per proteggerla e nasconde i suoi segreti gelosamente.

Nel libro vediamo l’alternarsi dei due personaggi, sono scritti entrambi in prima persona. La narrazione passa dai pensieri di Elizabeth a quelli di Stephen. Ma la cosa particolare è che entrambi i personaggi sono essenziali alla storia. Di solito c’è un personaggio principale che guida la storia, in questo caso lo sono entrambi. Nessuno dei due è il personaggio passivo, entrambi hanno la stessa importanza, Stephen con la sua in visibilità ed Elizabeth con la sua capacità di vederlo.

Card Invisibile - Copia (6) - CopiaVi consiglio questo libro, non mi aspettavo una storia così intensa. Ero convinta di trovarmi davanti ad un romance e invece ho trovato fantasy, ricco di azione, amore, amicizia e che nasconde insegnamenti davvero profondi.
Non so se è previsto un seguito, ma spero tanto di si!
Recensioni / , ,

Informazioni su Ale

Aspirante Ingegnere di 23 anni, "salsera" di notte, lettrice e blogger nel tempo libero che diminuisce esponenzialmente. Odio i canditi, la cannella e il cocco. Odio le persone poco precise e quelle perennemente in ritardo. Amo la puntualità e il silenzio, la Nutella e la Cheesecake. Scrivo per necessità, non sempre le parole riescono a stare dentro a lungo.

I commenti sono chiusi.