Fire. Noi siamo il fuoco di Dorotea De Spirito – Libreria Traboccante

Buongiorno lettori, oggi la giornata non è delle migliori, ho appena acceso la tv e le immagini del terremoto di questa notte sono devastanti.

Io sono tornata dalle vacanze pochi giorni fa e volevo mostrarvi l’ultimo pacchetto arrivato; in realtà era di Luglio, ma io l’ho recuperato solo ora. E’ stata una sorpresa perché non mi aspettavo proprio di ricevere questo libro, ma è stata assolutamente gradita!


14074577_10209468066292618_1256665800_oFire. Noi siamo il fuoco
Dorotea De Spirito
  • Copertina rigida: 293 pagine
  • Editore: Fanucci (14 luglio 2016)

In seguito a una guerra il mondo conosciuto è andato distrutto e la popolazione sopravvissuta si è rifugiata a Technè, una città tecnologicamente avanzata dove la vita ha un solo scopo: il mantenimento dell’ordine.

Ma l’equilibrio e la pace esigono un caro prezzo: nella nuova società è vietata ogni forma d’arte e creatività, i sentimenti e le passioni sono negati perché capaci di offuscare le menti e indebolire il consenso, mentre i detrattori sono fatti sparire e accusati di Pazzia.

Karis, la giovane figliastra del Guardiano la cui madre è scomparsa in circostanza misteriose, non accetta che il ricordo e i sentimenti siano perduti, la creatività imbrigliata e i giovani trattenuti come animali da ammansire.

Così, quando a una festa clandestina incontra Sun, non negherà a sé stessa ciò che prova. Attraverso quel ragazzo dall’aspetto angelico ma circondato da un’aura misteriosa, Karis e i suoi amici presto inizieranno a scoprire che fuori le belle mura di Technè, e nel cuore stesso della città perfetta, si nasconde qualcosa di temibile e pericoloso…

“Adoro lo stile narrativo di Dorotea De Spirito: poesia pura.”– Bookhaolic&Tea

“Le qualità di questa giovane autrice: un linguaggio semplice e fresco, pulito… parole dolci e affilate insieme, che colpiscono.”– Ombre Angeliche

“Una talentuosa sedicenne italiana che penso meriti tutto il successo che ha già avuto.” – Coffee&Books

Precedente Emancipated: l'altra faccia della libertà di M.g. Reyes - Recensione Successivo New York Accademy - Recensione Film