Come diventare grandi nonostante i genitori – Recensione

Oggi sono in vena di film, quindi voglio consigliarvelo. Stranamente è un film tutto italiano, di solito me ne tengo alla larga. Ma questo è un periodo in cui ho bisogno di storie semplici, di quelle in cui i protagonisti affrontano problemi e difficoltà ma alla fine.. Bè, non sto a svelarvi il finale del film! 

Diciamo che seguo di tanto in tanto su Disney Channel, una serie tv per ragazzi “Alex & Co.”, racconta di questo ragazzo Alex e dei suoi 4 amici: Nicole, Emma, Christian e Sam. Hanno in comune la passione per la musica e decidono di formare un gruppo e partecipare ad un talent. Tutto questo considerando, professori odiosi, compiti infiniti e genitori che provano a contrastarli.

Il film “Diventare grandi nonostante i genitori” parte proprio da questa storia. I protagonisti sono gli stessi e la trama anche, ma questa volta si mette in mezzo anche un nuovo preside. Egli vieta ai ragazzi qualsiasi attività extrascolastica, dovrebbero solo studiare e studiare.

Ma come al solito, quando si vieta qualcosa ad un adolescente, quest’ultimo fa tutto l’opposto di quello che gli è stato detto. Quindi, fra preside e genitori che mettono i bastoni fra le ruote ai figli, i ragazzi sono messi veramente alle strette. E rischiano di non riuscire a partecipare al famoso talent alla quale si sono iscritti!

Cosa ho trovato in questo film?
Molti hanno criticato la recitazione scadente, ma devo dire che questa cosa per me è andata completamente in secondo piano.

E’ una storia che racconta il modo in cui i ragazzi affrontano le proprie scelte, c’è chi non realizza i propri sogni perché preferisce compiacere i genitori realizzando quello che loro desiderano per lui. C’è chi non capisce se effettivamente un genitore lo apprezzi, perché quest’ultimo è più preoccupato di accontentare il figlio piuttosto che condividere i suoi veri pensieri. Chi non si arrende davanti ad un no, ma continua per la sua strada sempre e comunque e chi vuole farcela da solo senza l’aiuto di nessuno. Ognuno ha la sua storia, ma tutti un problema comune.

I genitori spesso non reagiscono nei modi migliori alla vita dei propri figli, li assecondano troppo o troppo poco. La verità è semplice, fare da genitore è il lavoro più difficile del mondo.

Consigliato?

Si, assolutamente cosigliato.
Per genitori, insegnanti e soprattutto per gli adolescenti.
Seguite sempre i vostri sogni!

I commenti sono chiusi.