Amiamoci, nonostante tutto di Vittorio De Agrò – Recensione

Amiamoci, nonostante tutto di Vittorio De Agrò

11351488_10206148521346069_1095211347_n
Si dice che l’amore non abbia età, ed è proprio così per Amiamoci, nonostante tutto. In un panorama rosa, prevalentemente al femminile, ecco emergere storie dal cuore maschile, che però ha sempre bisogno della mano gentile di una donna per trovare la propria strada. Storie diverse, età differenti, sentimenti ricchi di sfumature e modi d’essere che nascono nella purezza di un bambino e si completano nella maturità dell’adulto. Emozioni, commozione, sorrisi; la mente del lettore viaggerà nei ricordi, passeggerà nel presente e magari immaginerà un futuro, sempre all’insegna dell’amore. Sarà Federico a condurci in questo percorso di gioia e ostacoli. Un giovane uomo, forse ancora immaturo e diffidente nei confronti delle relazioni durature, che, grazie ai racconti di un vecchio e saggio libro, riuscirà finalmente ad aprire il suo cuore.
  • Editore: YouCanPrint
  • Pagine: 310
  • Prezzo: €12.00 (Cart.) €0,99 (ebook)
  • Uscita: 12 febbraio 2015

Continuo con le recensioni arretrate per parlarvi di un libro che mi ha colpito molto, vi ho già recensito “Essere Melvin” dello stesso autore.

Cos’è l’Amore? Perché ci innamoriamo? Quale forza spinge l’uomo a dividere la propria vita con una donna e a mettere al mondo dei figli con lei?

Ho letto questo libro tutto d’un fiato, scritto molto bene a mio parere.

Federico, il nostro protagonista, sotto un saggio consiglio, decide di leggere un libro che racconta una serie di storie d’amore. Sarà proprio lui a guidarci alla ricerca dei significati più profondi di questo sentimento. Federico e Gloria pur amandosi, si trovano ad un bivio, un momento di crisi che mette in discussione i loro sentimenti. Federico ha bisogno di capire fino in fondo se vale la pena e Gloria ha bisogno di maggiori conferme.

“Voi sapete che quando le donne vogliono parlare significa sempre e solo una cosa: un imminente mal di testa.”

Il libro è suddiviso in più storie che l’autore ci vuole raccontare per permettere a Federico di capire qual è la strada giusta da intraprendere. Inizia così, per lui e per noi un viaggio introspettivo alla scoperta delle sfaccettature dell’amore.

“La strada per la felicità non è una linea retta, ma una via tortuosa in cui il più delle volte si rischia di perdersi.”

Incontriamo diversi personaggi, la storia di Marco alla ricerca del primo bacio. Riccardo ed Eva costretti a fingere per piacere agli amici e diventare popolari, ma che capiscono che, non sono quelle le cose importanti. Poi c’è Giacomo che riesce finalmente a riscattare se stesso a discapito di coloro che non credono in lui. La storia non convenzionale di Paolo e Irma, un giovane anziano e una famosa cantante cosa avranno mai in comune? E infine la storia d’amore che mi ha fatto più sorridere, Luigi e Luana che hanno passato la vita a stuzzicarsi, a flirtare ed a litigare per poi fare pace.

“L’amore è ovviamente l’arte del compromesso e dell’accogliersi, che si rinnova ogni giorno.”

Mi fanno sempre emozionare che coppie che si sopportano nel bene e nel male, che si amano così tanto da superare tutto, perché quando si litiga vuol dire che c’è un motivo per aggiustare li dove c’è la crepa.

Ho adorato questo libro, un viaggio alla ricerca dell’importanza dell’amore nella nostra vita, le storie narrate risultano leggere, appassionati e ognuna di loro nasconde un significato preciso che ci aiuta a riflettere.

Quando si ha la fortuna di incontrare la persona giusta, non bisogna lasciarla andare perché mentre un film puoi guardarlo ogni volta che desideri, l’amore no, passa e non si ferma, sta a noi decidere se afferrarlo.

goodreads-button

  • Voto: 5!
  • Consigli di lettura: Per gli innamorati dell’amore.
Precedente Stanza 19 di Gero Marino - Recensione Successivo Everlost di Neal Shusterman - Recensione

Un commento su “Amiamoci, nonostante tutto di Vittorio De Agrò – Recensione

Lascia un commento